Politica


Foto russe dal cuore dell’Ucraina

Viktorija Ivleva a cura di Delfina Boero Sarebbe riduttivo tradurre la parola ucraina mandrivka semplicemente come «viaggio», perché questo termine evoca piuttosto esplorazioni avventurose in luoghi remoti. L’idea del libro-reportage della giornalista e fotografa russa ViktorijaIvlevaMandrivka, ovvero un «baco» facebook alla scoperta dell’Ucraina[1], nasce a Mosca nel marzo 2014 durante la prima Marcia della pace. Viktorija in quell’occasione […]

Le autorità della Crimea, che si sono autoproclamate, scacciano i tatari dalla penisola.

Marija Žartovskaja
Le autorità russe della Crimea si servono di qualsiasi mezzo per sbarazzarsi dei loro principali oppositori, i tatari di Crimea.
La mattina del sei ottobre in un ospedale abbandonato a Evpatorija, gli abitanti del luogo hanno trovato il corpo di un ragazzo impiccato. Si tratta di Edem Asanov, un tataro di Crimea, popolazione autoctona della penisola. È il secondo rappresentante della popolazione indigena della regione a essere stato ritrovato, tra quelli scomparsi dal momento dell’occupazione russa.

Padre Dymyd (“cappellano del Maidan”): vi racconto la rivoluzione del cuore

21 novembre 2014 Padre Dymyd Intervista di Marta Dell’Asta Tutto è cominciato nel novembre 2013, dopo che un accordo di associazione con l’Unione Europea che sembrava imminente veniva ritirato dal governo e trasformato nell’opzione strategica diametralmente opposta, quella di nuovi accordi economico finanziari con Mosca. E’ nata così la crisi ucraina, che ha avuto il […]

Ucraina, che cosa abbiamo dimenticato?

23 luglio 2014 Giovanna Parravicini È la realtà, quello che abbiamo dimenticato. È possibile chiudere gli occhi e censurarla anche davanti alle terribili immagini dei rottami e dei monconi umani sparsi nella campagna ucraina. Dalla realtà prendiamo spunto per un facile sentimentalismo, lasciandoci «commuovere» davanti a un passeggino o a un pupazzetto riverso sull’erba, ma […]

Vaclav Havel, l’Ucraina e noi

20 maggio 2014 Marta Dell’Asta «Nell’epoca della globalizzazione quali pericoli possono essere realmente piccoli?», si chiedeva nel 2009 l’ex dissidente Vaclav Havel (in un intervento riproposto qualche giorno fa da Repubblica e definito “inedito”, in realtà presente ne Il potere dei senza potere e altri scritti, Itaca, 2013), non per alimentare la generica paura che […]

Login

Register | Lost your password?