Kiev


Le autorità della Crimea, che si sono autoproclamate, scacciano i tatari dalla penisola.

Marija Žartovskaja
Le autorità russe della Crimea si servono di qualsiasi mezzo per sbarazzarsi dei loro principali oppositori, i tatari di Crimea.
La mattina del sei ottobre in un ospedale abbandonato a Evpatorija, gli abitanti del luogo hanno trovato il corpo di un ragazzo impiccato. Si tratta di Edem Asanov, un tataro di Crimea, popolazione autoctona della penisola. È il secondo rappresentante della popolazione indigena della regione a essere stato ritrovato, tra quelli scomparsi dal momento dell’occupazione russa.

Padre Dymyd (“cappellano del Maidan”): vi racconto la rivoluzione del cuore

21 novembre 2014 Padre Dymyd Intervista di Marta Dell’Asta Tutto è cominciato nel novembre 2013, dopo che un accordo di associazione con l’Unione Europea che sembrava imminente veniva ritirato dal governo e trasformato nell’opzione strategica diametralmente opposta, quella di nuovi accordi economico finanziari con Mosca. E’ nata così la crisi ucraina, che ha avuto il […]

I militi del bene. Arsenij Finberg

19.08.2014 Galina Timiš Euroforum vuole diffondere il progetto di “Ukrainskaja pravda”, per questo pubblica un articolo sugli eroi della “centuria dei volontari”.   La “Centuria dei volontari” è un’associazione impegnata attualmente in tre diversi ambiti: assistenza nelle regioni ATO[1], ai feriti e ai rifugiati; ciascun ambito ha un compito diverso e un diverso modo di […]

Login

Register | Lost your password?